perchè la nostra gestione della plastica è così importante?


via National Geographic

Buongiorno stupendevolezze!


Finalmente dopo un mese di avere questa rivista tra le mani, sono riuscita a leggerla:



Il dossier sulla plastica mi ha davvero colpito e aperto gli occhi su tante problematiche legate all’utilizzo di questo materiale. Non potevo non condividere con voi alcuni dei dati che ho trovato particolarmente rilevanti.*


Senza demonizzare la plastica in sè -che è un materiale molto importante per la nostra società- la critica più grande va fatta al modo in cui viene gestita; da come nasce a come dovrebbe trasformarsi per non causare danni alla nostra salute ne al nostro ambiente.

MILIONI di tonnellate arrivano agli oceani di tutto il mondo OGNI ANNO, la maggior parte proviene da mani incoscienti che la buttano per terra o direttamente nei fiumi, che poi viene trascinata dalle correnti formando enormi isole galleggianti.


mappatura della plastica via

La questione più preoccupante però, è che questi agglomerati rappresentano soltanto l' 1% della plastica che i ricercatori si aspettavano. Il motivo? La plastica si spezza in piccolissime parti, che sono meno visibili ma molto dannose per la vita marina.


Il problema più comune per gli animali è che confondono questi micro-pezzi con del cibo, causando una fame e indebolimento cronici, il che rende ancora più difficile la ricerca di vero cibo e si accontentano della plastica che trovano, non solo per mangiarla ma anche per darla ai loro piccoli.


Vari esperimenti dimostrano che i pesci che ingeriscono plastica hanno più difficolta nel metabolizzare pesticidi e altre sostanze inquinanti, si riduce anche la loro capacità riproduttiva. L’elenco di specie marine danneggiate dalla plastica è purtroppo molto lungo.


foto via National Geographic

Per il momento sembra che la maggior parte delle microplastiche studiate dai scientifici rimangano nell’intestino dei pesci e che non si spostino verso il tessuto muscolare, che è quello che mangiamo.


Noi pensiamo di buttarla via, ma in un modo o nell’altro, ci torna indietro…

Detto ciò, i ricercatori rimangono preoccupati sugli impatti delle plastiche marine. Non ci sono ancora le risorse per identificare le nanoplastiche (misurano meno di 100 miliardi di metro, in altre parole sono invisibili) nei nostri cibi. Non si hanno neppure dati certi dell’attuale assorbimento da parte degli esseri umani.


“Quello che si sa è che ci sono degli effetti su praticamente ogni livello di organizzazione biologica.

Sappiamo abbastanza per ridurre l’inquinamento causato dalla presenza della plastica negli oceani, laghi e fiumi.

Le nazioni possono proibire certe tipologie di plastica, concentrandosi in quelle che sono più abbondanti e problematiche.

Gli ingegneri chimici possono studiare formule per creare polimeri che siano biodegradabili.

I consumatori possono rifiutarsi di utilizzare prodotti usa e getta.

Le industrie e i governi possono investire in infrastrutture per catturare e riciclare questi materiali prima che raggiungano l’acqua.”

Chelsea Rochman, professore di ecologia e ricercatrice dell’Università di Toronto.


CI SONO TANTE TANTE COSE CHE POSSIAMO FARE, DA OGGI, SUBITO.

Ridurre il consumo di plastica, (no sacchetti, no cannucce, no bottigliette…)

Riutilizzarla il più possibile,

Riciclarla negli appositi contenitori,

Raccoglierla quando la vediamo dispersa per strada,

Passare il messaggio. Parlandone, condividendo informazione, essendo d’esempio con le nostre azioni.

Ecco un video su 4 azioni sostenibili all'interno delle nostre case:


Ho scritto qualche mese fa, un post su come ridurre i rifiuti che produciamo in casa.

https://www.homescious.com/blog/idee-per-ridurre-i-rifiuti-in-casa


*il dossier sulla plastica di National Geographic lo ho trovate completo in inglese qui:

https://www.nationalgeographic.com/magazine/2018/06/plastic-planet-waste-pollution-trash-crisis (mi spiace tanto lasciarvi il link così ma Wix ultimamente ha dei grossi problemi per l'editing dei post! 😤)


★ Voi come contribuite a questo enorme problema?

Presto tante altre idee!


♥ Grazie della lettura e a presto! ♥


love your homes

love yourself

BE HOMESCIOUS

  • Grey YouTube Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Pinterest Icon

© 2018 by Nene Muñoz