luffa: una spugna naturale


Buongiorno stupendevolezze!


Nella mia costante ricerca per evitare di consumare plastica nella vita di tutti i giorni, mi sono ricordata dell'esistenza di una validissima alternativa alle spugne sintetiche (che con l'utilizzo perdono piccoli pezzi e finiscono nelle falde acquifere, inquinando ancora di più i nostri mari.)


Si tratta del frutto della pianta Luffa cylindrica, che quando raggiunge la maturazione perde tutta l'acqua lasciando il suo corpo fibroso.



In questo modo si ottiene una spugna biodegradabile al 100%. E' perfetta per utilizzarla nella doccia o per lavare i piatti. Mi ricorda molto la mia infanzia perché in Messico si utilizza tantissimo!




Se vi sembra troppo morbida o poco maneggevole, vi consiglio di tagliarla in lunghezza, così potrete utilizzare la parte interna che è leggermente più ruvida di quella esterna:


Possiamo coltivarla sul nostro terrazzo o giardino seguendo queste istruzioni o queste (in inglese). Altrimenti si può acquistare già "pronta", a Genova si trova dalla bio erboristeria Pulsatilla.


Si possono anche fare dei saponi con dischetti di luffa inclusi (potrebbe essere un piccolo progetto invernale da fare con le amiche) tipo questi:



★ Voi la conoscete? vi trovate bene?

★ Avete altre idee per ridurre l'utilizzo della plastica??


Vi aspetto sul mio account Instagram e Facebook per altri contenuti!


♥ Grazie della lettura e a presto ♥


love your homes

love yourself

BE HOMESCIOUS

  • Grey YouTube Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Pinterest Icon

© 2018 by Nene Muñoz