5 novità per risvegliare il nostro terrazzo

Buongiorno amiche e amici!


Partiamo questa settimana con uno dei miei tiemi preferiti: il giardinaggio.



La primavera è finalmente arrivata, e anche se ha piovuto tanto negli ultimi giorni noi non ci scoraggiamo e iniziamo a mettere mano ai nostri terrazzini ;)


Come ha detto Frida in questi giornate di piccole operazioni di giardinaggio:

“mamma, quando mi sporco le mani di terra mi sento libera”

Amore!! È proprio così!! Voi non trovate??


Ho introdotto qualche novità sul nostro terrazzo per inaugurare questa bellissima stagione e ve le vorrei raccontare sperando che vi siano utili :) Pronti? Via!


1. Dedicheremo qualche vasetto alla coltivazione di fiori edibili per colorare le nostre pietanze, è un tocco che rende super particolare anche una semplicissima insalata! Abbiamo scelto nasturzi e viole ma ce ne sono tante altre, qui una guida molto completa.



2. Un’altra new entry sono i semi di fiori da recidere. Non solo sono perfetti da mettere dentro dei vasetti di vetro (rigorosamente riciclato :P) qua e là in giro per casa, ma anche lasciati sui vasi del terrazzo aggiungono un bellissimo tocco di colore e leggerezza. Abbiamo scelto questi che vedete nella foto ma le opzioni sono infinite.



3. Un tip che ho scoperto recentemente da uno dei più rinomati e strepitosi giardinieri inglesi Monty Don, è quello di utilizzare le erbacee per realizzare un efficace, economico ed ecologico fertilizzante. Quindi se durante l’inverno sono cresciute delle pianticelle infestanti o che volete estirpare non buttatele via! Ho scoperto che si possono utilizzare gli scarti di praticamente qualunque pianta (infatti metto anche gli avanzi delle verdure che usiamo per cucinare) anche se è molto consigliato quello di ortiche.

Si lasciano a macerare (cioè a bagno in un recipiente non coperto del tutto…preparatevi alla puzza ahaha), dopo qualche giorno lo filtriamo e voilà: è pronto per l’uso! Cliccate qui se volete approfondire.



4. Uno dei compiti preferiti di Frida è annaffiare le piante (sono sicura che anche dei vostri bambini…dico bene?) MA gli innaffiatori che abbiamo in casa sono difficili da gestire visto che sono pesanti e con le sue mani ancora piccole non riesce a gestire la quantità di acqua e finisce sempre in grandi pasticci. Allora mamma Nene ha avuto l’idea di riciclare una bottiglietta d’acqua che avevamo in casa per costruirne uno. L’ocorrente? Un chiodo e un martello:



eccola all'opera!

Bene! Queste sono le piccole news dagli studi casapevoli.


Voi che piani avete?

Avete già cominciato con i lavori sul terrazzo?


Vi saluto con una frase che adoro:

"Se vuoi essere felice un giorno, mangia buon cibo. Se vuoi essere felice un mese, innamorati Se vuoi esse felice per il resto della vita, occupati del giardino."


♥Vi ringrazio per la lettura e a presto!♥


love your homes

love yourself

BE HOMESCIOUS

  • Grey YouTube Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Pinterest Icon

© 2018 by Nene Muñoz